«

»

La Juve vola con Pogba.

L’uomo nuovo della Juve si chiama Paul Labile Pogba. Ventanni da compiere a marzo, il talento francese risolve tutti i problemi bianconeri realizzando la rete che al 93′ condanna il Bologna. Il 2-1 finale, firmato anche da Quagliarella e Taider, porta a quarantanove i risultati utili consecutivi della squadra di Conte mentre salgono a quattro punti di vantaggio sulla seconda (l’Inter) visto il ko del Napoli. A tre giorni dal big match di sabato, Conte utilizza un ampio turnover. In difesa spazio a Caceres al fianco di Barzagli e Bonucci. Centrocampo rivoluzionato con Isla, Pogba, Giaccherini e De Ceglie insieme a Pirlo. Davanti la coppia inedita Bendtner-Quagliarella, insieme per la prima volta. I due si muovono molto e creano spazi per gli inserimenti dei centrocampisti. La Juve gioca bene e tiene alti i ritmi di gioco mettendo in grande difficoltà la difesa rossoblù. Al 3′ ci prova Giaccherini, seguito poco dopo da Quagliarella. I bianconeri spingono per tutto il primo tempo ma non sono aiutati dalla fortuna. In mezzo al campo Pogba stupisce muovendosi come un veterano. Destro, sinistro, tiri e recuperi, il francese giganteggia strappando applausi dalle tribune. Al 16′ un suo bellissimo tiro a giro da fuori area colpisce in pieno il palo. Il Bologna soffre e non riesce quasi mai a rendersi pericoloso in avanti. Nel finale è ancora Juve. Al 40′ Bendtner impegna
Il segreto della Juve è che ci crediamo sempre fin oltre il 90′ e oggi c’è stata l’ennesima dimostrazione del nostro carattere“. È il commento ‘a caldo’ fatto ai microfoni di Sky, di Fabio Quagliarella al successo per 2-1 della Juve sul Bologna, arrivato grazie ad una rete di Pogba al 92′. “Sono contento che il mio gol sia importante – dice ancora Quagliarella – e per aver portato a casa i 3 punti. Ora c’è l’Inter? Sarà una grande partita, ma non so se giocherò visto che il tecnico fa girare tutte le punte a disposizione“.Agliardi con un gran tiro dai trenta metri, mentre 2′ dopo Pogba di testa sfiora il palo. Nella ripresa la Juve continua ad attaccare e al 9′ sblocca il risultato. Splendida l’azione iniziata da Pogba, rifinita di testa da Giaccherini e conclusa in rete da Quagliarella. L’attaccante bianconero è in gran forma e poco dopo sfiora il raddoppio. La squadra di Conte tiene bene in mano il gioco, ma nel momento più diffcile il Bologna rialza la testa e trova il pareggio. E’ il 26′ quando De Ceglie perde palla al limite dell’area regalando a Taider l’occasione giusta. Il giovane francese prende la mira e dal limite lascia partire un gran sinistro che supera Buffon. La Juve prova a reagire, entra Vucinic al posto di Isla e proprio nell’ultimo minuto di recupero è Pogba a mettere la firma su tre punti d’oro.

FONTE- TUTTOSPORT

Lascia un Commento

© 2016 Tutti i diritti sono riservati — Contact: Juventus Club Doc Mussomeli — Updated: 12 aprile 2020 — Total visits: 270,111 — Last 24 hours: 9 — On-line: 0
%d bloggers like this: